Home Page

Santandrea Luxury Houses

Apri menu
Torna alle news Mercato del pregio, arrivano buoni segnali mentre lockdown e smart working dettano le nuove regole Mercato del pregio, arrivano buoni segnali mentre lockdown e smart working dettano le nuove regole

Mercato del pregio, arrivano buoni segnali mentre lockdown e smart working dettano le nuove regole

Il mercato del lusso riprende quota soprattutto a partire da metà settembre per chiudere l’anno con un dicembre positivo. Nel frattempo le tendenze già presenti nel pre-Covid prendono ancora più forma sul mercato, per diventare vere e proprie richieste da soddisfare. Lo conferma il Report Residenze di Pregio del secondo semestre 2020

La ripartenza di maggio 2020, dopo aver vissuto l’emergenza Covid-19 e l’hard lockdown di marzo e aprile, è stata un vero segnale di ripresa per il 2020. 

Nonostante l’inevitabile flessione nel numero di compravendite, dovuta alla dilatazione dei tempi di chiusura dell’intero iter di vendita, soprattutto in fase esecutiva (compromessi e rogiti, ad esempio), e ai divieti di spostamento, con conseguente slittamento di operazioni di fine anno a febbraio e marzo 2021, l’interesse nei confronti delle abitazioni di lusso ha recuperato la stessa intensità del periodo ante-Covid, i prezzi si sono mantenuti sostanzialmente stabili e la durata della trattativa è rimasta in media tra i 6 e i 7 mesi. 

Questo è quello che emerge dal Report Residenze di Pregio del secondo semestre 2020, elaborato dall’Ufficio Studi Gabetti sui dati Santandrea Luxury Houses. Il report è stato arricchito con le performance di Torino, Firenze, Genova e Napoli.

I prezzi delle case di lusso a Milano restano sostanzialmente stabili rispetto al primo semestre 2020 (-0,5%), con lievi cali solo per la zona Quadrilatero e Palestro-Duse. Le zone di Brera e del Centro Storico si confermano ancora tra le zone più dinamiche e ambite, dove la domanda è stabile. 

I tempi medi di vendita, sono leggermente in aumento rispetto al semestre precedente (5-6 mesi).  Tempi più rapidi solo per Brera e Magenta-Pagano-Castello (4-5 mesi), mentre nel Centro Storico si attestano sui 4-6 mesi. 

Le metrature più ricercate a Milano sono quelle comprese tra i 180 e i 200 mq e con almeno tre camere da letto, mentre gli immobili più richiesti sono soluzioni nuove o ristrutturate con spazi aperti vivibili, come terrazze o ampi balconi e dotate di box/posto auto.

I prezzi delle case di lusso a Roma hanno registrato, nel secondo semestre 2020, una lieve flessione ( -2%). La domanda e l’offerta in vendita risultano complessivamente stabili, ad eccezione delle zone di Salario Trieste e Trastevere dove si è registrato un lieve aumento per quanto riguarda la domanda.

I tempi medi di vendita a Roma sono stabili a 9 mesi, variando da un minimo di 6 a un massimo di 12 mesi, mentre la percentuale sconti sale al 12% rispetto al 10% del semestre precedente.

Le zone preferite a Roma sono Parioli, il Centro Storico e Trieste, mentre gli immobili più ricercati sono soluzioni intorno ai 150 mq, preferibilmente già ristrutturate e dotate di almeno tre camere da letto. Tra le dotazioni di maggiore appeal ci sono: posto auto, terrazza e giardino privato.

Lo scenario del mercato de pregio anche questa volta è molto più ampio, grazie ai dati e alle performance delle città Firenze, Torino, Genova e Napoli, inserite pure nel report del secondo semestre 2020.

I prezzi delle case di lusso a Torino sono rimasti complessivamente stabili (-0,7%), con lievi flessioni in zona Quadrilatero, Pietro Micca, Via Roma e vie limitrofe e al contrario lieve aumento per Crocetta e Corso Massimo D’Azeglio e un lieve calo per le zone di Cit Turin e del Quadrilatero.

I tempi medi di vendita a Torino si sono attestati su una media di 4-5 mesi rispetto ai 7-8 del semestre precedente, con una percentuale sconti del  7-8% (in calo rispetto al 10% del primo semestre del 2020).

A Torino la domanda è più alta in zone come Quadrilatero, l’area di Via Roma, Piazza della Gran Madre e le vie circostanti.

Gli immobili che riscuotono maggiore interesse a Torino sono quelli con a piani alti, dotati di terrazza e posto auto, mentre le soluzioni più richieste sono quelle con  metrature intorno ai 180 mq e 2 camere da letto. 

I prezzi delle case di lusso a Genova sono in lieve diminuzione (-1,9%) rispetto al primo semestre 2020(-1,5%), mentre i tempi medi di vendita si sono attestati su una media di 7 mesi (rispetto alla media di 6-8 mesi del semestre precedente), con una scontistica media (percentuale sconti) applicata in sede di chiusura della trattativa dal prezzo di richiesta del 9% (scende rispetto al 10% de primo semestre dell’anno). 

A Genova cresce la domanda in zona Quinto, Quarto, Centro, Albaro e Carignano. Stabile, invece, la domanda nei quartieri di Nervi e Castelletto.

Le soluzioni più richieste a Genova hanno metrature che vanno dai  140 ai 150 mq, con 2-3 camere da letto. Fondamentale la presenza della terrazza, in particolare con vista mare o del giardino privato, oltre al box.

I prezzi delle case di lusso a Firenze sono stabili nel secondo semestre 2020, mentre i tempi medi di vendita si accorciano rispetto al semestre precedente (7-8 mesi), con una media di 6 mesi, mentre aumenta la percentuale degli sconti (12%) applicati in fase di chiusura della trattativa dal prezzo di richiesta (dal 10% del precedente semestre).

A Firenze la domanda di acquisto delle residenze di pregio cala per le zone Lungarni e Centro storico, mentre è stabile per Piazzale Michelangelo (Bellosguardo, Volta e Salviatino). In crescita la Prima collina per la maggiore richiesta, scaturita nel periodo di lockdown, di soluzioni ampie e dotate di giardino.

A Firenze si prediligono gli appartamenti nuovi/ristrutturati o in buono stato all’interno di palazzi d’epoca o contesti prestigiosi mediamente di circa 200 mq e con 3 camere da letto.

I prezzi delle case di lusso a Napoli restano invariati, mentre i tempi medi di vendita hanno una media di 8 mesi (vicini ai 7-8 mesi dello primo semestre 2020 e sempre più alti rispetto ai 5-6 del secondo semestre 2019). La percentuale sconti è stabile al 13%. 

Stabile la domanda di appartamenti esclusivi a Chiaia, mentre è in aumento a Posillipo.

Anche a Napoli si nota una maggiore richiesta di appartamenti nuovi o ristrutturati, con metrature che viaggiano intorno ai 130 mq, con 3 camere da letto. Di particolare interesse si confermano le soluzioni dotate di posto auto e terrazza, prevalentemente situate nella zona del Vomero e Via dei Mille in zona Chiaia e Via Manzoni in zona Posillipo.

Le dotazioni più richieste nel secondo semestre 2020

Dal report sono emerse anche nuove tendenze in seguito all’emergenza Covid-19 e ai vari lockdown. “La pandemia ha accelerato le tendenze già in atto nel pre-Covid. – dichiara Fabio Guglielmi, Consigliere delegato Agency - In particolare per gli spazi esterni: se prima l’acquirente richiedeva preferibilmente un terrazzo o magari un giardino, adesso lo pretende. Stesso discorso per la stanza in più, da utilizzare come studio e/o per lo smart working: ora è imprescindibile. Sta aumentando inoltre l’attenzione alla sostenibilità dell’immobile, non solo per una questione etica, ma anche per un corretto contenimento dei costi. In altre parole, ciò che in passato era un desiderio, adesso diventa una necessità.”

Tra le dotazioni più richieste per le residenze di pregio, nel secondo semestre 2020, si confermano in pole position terrazza e piano alto e, a seguire, la presenza del giardino o del parco. Fondamentale, come il box, sembra essere anche uno spazio dedicato allo studio, in virtù proprio della nuova tendenza di lavorare e/o studiare da casa. Questa potrà essere una nuova regola soprattutto se il modello smart working diventerà una vera e propria abitudine, anche dopo aver superato la pandemia.

Scarica il report.

Per richiedere il report completo invia un email a direzione@immobilisantandrea.it


Condividi l'articolo

Altri articoli